Risultato 1:Policy Brief verso lo sviluppo e la sostenibilità delle aree rurali attraverso la partecipazione dei giovani

“Reactive Youth – Promozione delle politiche e del dialogo giovanile” è una guida completa che affronta i bisogni dei giovani attraverso politiche e dialogo inclusivi. Il policy brief identifica i temi chiave:

  • empowerment dei giovani,
  • processo decisionale partecipativo,
  • collaborazione tra enti locali e società civile.

Esaminando vari territori in Spagna, Italia, Grecia, Portogallo, Slovenia e Austria, esplora sfide come la limitata rappresentanza giovanile, la disoccupazione e il declino della popolazione. La ricerca sul campo ha utilizzato sondaggi e ricerche documentali, rivelando un coinvolgimento limitato dei giovani, lacune nella comunicazione e mancanza di risorse per le iniziative giovanili.

I risultati indicano che le voci dei giovani sono spesso tagliate fuori dai processi decisionali, ostacolando l’efficacia delle politiche a loro rivolte. Anche le barriere comunicative e le limitazioni delle risorse ostacolano le iniziative guidate dai giovani. Le pratiche di successo enfatizzano l’inclusività e il tutoraggio. Il brief sottolinea l’adozione di politiche inclusive e lo sviluppo delle capacità dei giovani per un impegno efficace.

La discussione è incentrata sui giovani come agenti di cambiamento, sugli ostacoli che devono affrontare e sul ruolo delle parti interessate nel promuovere l’impegno. Il coinvolgimento dei giovani avvantaggia sia gli individui che le comunità, necessitando di un ambiente con risorse e opportunità. La collaborazione tra autorità, società civile, istruzione e settore privato è essenziale per un sostegno olistico ai giovani.

Le raccomandazioni coinvolgono le autorità locali nella comprensione delle sfide giovanili, nella diagnosi dei problemi locali e nella creazione di strategie per affrontarli. Dovrebbero creare piattaforme inclusive, sostenere i centri giovanili e amplificare le iniziative esistenti. Sfruttare le iniziative dell’UE può favorire la partecipazione dei giovani e lo sviluppo rurale. Le autorità locali dovrebbero allineare le loro strategie ai quadri dell’UE e facilitare l’impegno in queste iniziative.

Nel complesso, il policy brief sottolinea il potenziale di trasformazione dell’impegno giovanile, evidenziando l’importanza di politiche inclusive, comunicazione efficace e collaborazione tra più soggetti interessati per costruire comunità vivaci e reattive. Raccoglie le buone pratiche esistenti in tutti i paesi partecipanti e funge quindi da guida pratica su come raggiungere il pieno potenziale dei giovani.

Vuoi cambiare l’emarginazione dei giovani nelle zone rurali? La guida preparata è qui per aiutare i giovani a raggiungere il loro pieno potenziale nel loro ambiente locale.